domenica 31 gennaio 2016

Libri: La giostra degli impiccati, di Ann Featherstone

Autore: Ann Featherstone
Titolo originale: The Newgate jig
Casa editrice: Newton Compton
Anno di pubblicazione: 2010
Codice ISBN: 978 88 541 3199 0
Dove e quando: Londra, fine '800
L'incipit
Sono assolutamente certo che non vi sia nulla di più terribile che assistere all'impiccagione del proprio padre. Di tutti gli orrori di questo mondo, guerre, carestie, epidemie e pestilenze, nulla è paragonabile allo spettacolo del proprio padre sul patibolo con la corda intorno al collo. Smuove le sensazioni più diverse: meraviglia e incredulità, per l'enormità dell'avvenimento, e disperazione, per la propria assoluta impotenza di fronte ad esso.

Cosa ne penso
Come già nel suo precedente romanzo, l'autrice (che insegna storia del teatro inglese all'università) ci porta nella Londra vittoriana, abitata da artisti che cercano di sbarcare il lunario come meglio possono, scrittori e autori di teatro e naturalmente criminali della peggior specie. In questo romanzo il protagonista è Bob Chapman che si esibisce con i suoi cani addestrati presso l'Aquarium, un ex magazzino adibito a teatro delle "meraviglie". La sua tranquilla esistenza verrà sconvolta dall'incontro con Barney, un ragazzino in un fuga da un pericoloso orco. Insieme, sconfiggeranno un traffico di pedofili. Molto bello e avvincente. 

domenica 24 gennaio 2016

Libri: Il circo della notte, di Erin Morgenstein

Il Circo della notte
Autore: Erin Morgenstein
Titolo originale: The night circus
Casa editrice: Rizzoli
Anno di pubblicazione: 2012
Codice ISBN: 978 88 17 055031
Dove e quando: Europa, America, 1873-1903

L'Incipit
Il circo arriva inaspettato. Nessun annuncio lo precede, niente volantini né affissioni o cartelloni, nessuna menzione sui giornali. Spunta così, semplicemente, dove ieri non c'era. I tendoni svettano a strisce bianche e nere, niente oro né cremisi. Nessun colore, eccetto quello degli alberi e dell'erba dei campi intorno. Strisce bianche e nere contro il cielo grigio.

Cosa ne penso.
Il circo della notte è stata una vera sorpresa, una perla scovata tra gli scaffali del supermercato. Non si tratta solo di una bella storia d'amore tra i due giovani protagonisti, Celia e Marco, costretti a sfidarsi fin dalla più tenera età, ma è anche la storia fantastica e meravigliosa del Cirque des Reves che appare e scompare all'improvviso nelle più diverse città del mondo, a cavallo tra la fine dell'800 e i primi anni del nuovo secolo, portando la magia e l'incanto nella vita di chi ha la fortuna di assistervi. Una storia molto bella, scritta magistralmente.

lunedì 18 gennaio 2016

Serie tv

Sono rimasta leggermente indietro con l'aggiornamento delle serie tv viste recentemente quindi partirò dall'ultima. In Residue, mini serie inglese del 2015 di genere fantascientifico, una misteriosa esplosione ha distrutto un intero quartiere di una non meglio precisata metropoli inglese. Il governo cerca d'insabbiare la verità, ma la giovane fotografa Jennifer Preston continua ad investigare. Nel cast Natalia Tena e Iwan Rheon entrambi visti in Games of Thrones.



Zoo (2015) serie americana tratta dall'omonimo romanzo di James Patterson trasmessa da Rai 4, tratta di temi ambientalistici. In varie parti del mondo gli animali cominciano a comportarsi in modo strano e ad attaccare gli esseri umani. Un gruppo di studiosi scopre che la causa di tutto è riconducibile ad una potente multinazionale. Nel cast James Wolk, Kristen Connolly e Billy Burke.


Person of interest IV (2015), ideata da Jonathan Nolan e prodotta da JJ Abrams, è stata trasmessa da Italia 1. Ad oggi la quarta stagione è quella che mi ha preso di più. Il personaggio di Root è geniale. Nel cast Jim Caviezel e Michael Emerson. A quanto pare la 5 stagione sarà anche l'ultima

Il trono di spade IV (2014). Ero indecisa se guardare o meno la quarta stagione (in onda su Rai 4) dato che non ho ancora finito di leggere la saga di R. R. Martin, ma alla fine ho ceduto. La qualità è sempre ottima.

Limitless (2015). Adattamento del più celebre film con Bradley Cooper (che compare nel
primo episodio con un cammeo), la serie ha sempre come argomento principale il potenziamento delle sinapsi grazie alla droga di nuova generazione NZT. Nel cast  Jake McDorman e Jennifer Carpenter. In onda su Rai 2 la domenica. Non male, per adesso.

domenica 10 gennaio 2016

RIP: David Bowie (1947-2016)


Per il genere umano, una perdita incolmabile.

giovedì 7 gennaio 2016

Cinema: Quo Vado, di Gennaro Nunziante

Locandina Quo Vado?

Quo Vado? (2016) di Gennaro Nunziante. Con Checco Zalone, Eleonora Giovanardi, Sonia Bergamasco, Maurizio Micheli, Ludovica Modugno, Ninni Bruschetta, Paolo Pierobon, Azzurra Martino, Lino Banfi.

Che dire? Anche questa volta Zalone fa centro: ci fa morire dal ridere, eppure alla fine i suoi film sono sempre dannatamente seri. A suo modo, è un genio.

venerdì 1 gennaio 2016

Cinema: Star Wars Episodio VII. Il risveglio della forza di J.J. Abrams


Locandina italiana Star Wars: Episodio VII - Il risveglio della forza
Star Wars: Episodio VII - Il risveglio della forza (2015),  di J.J. Abrams. Con Harrison Ford, Carrie Fisher, Mark Hamill, Anthony Daniels, Peter Mayhew,  Kenny Baker, John Boyega, Daisy Ridley, Adam Driver, Oscar Isaac, Andy Serkis, Domhnall Gleeson, Max von Sydow, Lupita Nyong'o, Pip Anderson, Crystal Clarke, Christina Chong, Miltos Yerolemou, Greg Grunberg, Warwick Davis, Jessica Henwick, Maisie Richardson-Sellers, Iko Uwais, Yayan Ruhian, Leanne Best, Gwendoline Christie Titolo originale Star Wars: The Force Awakens.

Lo so, è un po' che non scrivevo. Me ne era mancata la voglia e il tempo, ma questo 2015 meritava che io spendessi due righe di commiato e quindi... 2015 fanculo, hai fatto schifo pure tu, sul finire in modo particolare. Dicembre è stato per me più o meno come l'ultima puntata della quarta stagione de Il trono di Spade. Mi ha lasciata a bocca aperta, e non di estatico stupore. Comunque, qualcosa di buono c'è stato ugualmente, come ad esempio l'uscita nelle sale dell'ultimo episodio di Guerre Stellari che io non potevo non vedere, soprattutto dopo aver scoperto che nel cast ci sarebbe stato il trio fantastico della trilogia originale (la prima e unica, mi sentirei di aggiungere) composto da Carrie Fisher, Harrison Ford e Mark Hammil. La ribalta però, in questo nuovo capitolo, spettava ai giovani e non mi ha deluso soprattutto la bella Daisy Ridley,vagamente somigliante a Keira Knightley su cui sembra poggiare l'intera struttura della nuova trilogia. Ho trovato la trama di questo settimo episodio abbastanza semplice e se vogliamo anche un po' ripetitiva nello schema, però nel complesso il film è una bomba e le due ore e mezza volano. Il colpo di scena su Han Solo mi ha lasciata perplessa e il vilain non è così vilain come dovrebbe essere, però ora so che grandi cose ci aspettano nei prossimi due film e posso aspettare serenamente il 2019!

Recommendations by Engageya

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Alcuni immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via E-mail. Saranno immediatamente rimosse.