martedì 27 gennaio 2015

Libri: Il tiranno di Roma, di Andrea Frediani

Autore: Andrea Frediani
Casa editrice: Newton Compton
Anno di pubblicazione: 2013
Codice ISBN: 978 88 541 5147 5
Dove e quando: Roma, 87 a. C

L'Incipit
Un tambureggiante rombo di zoccoli di cavalli risuonò sul terreno. Crisso buttò a terra la falce e sollevò lo sguardo verso l'orizzonte, delimitato dalla cerchia d'alberi ad alto fusto che circondava la tenuta del suo padrone. Non vide altro che il verde delle fronde e il giallo dei campi ancora da mietere, ma quel suono inconfondibile, che fin troppe volte aveva udito sui campi di battaglia del padre prima di diventare uno schiavo, gli provocò brividi intensi, restituendogli sensazioni che credeva ormai sopite.

Cosa ne penso
Protagonista di questo romanzo storico è Crisso, uno schiavo che combatte come soldato per ottenere la libertà, e fin dalla prima riga nella mia mente si è formata un'idea ben precisa: il pettorale scolpito di Manu Bennet in Spartacus. Il romanzo è di una noia mortale, per fortuna breve, cosa che mi ha consentito di arrivare presto verso la fine e scoprire che il nostro Crisso viene venduto come schiavo ad un lanista di nome Batiato e portato a Capua per fare il gladiatore, dove incontra un certo Spartaco! L'autore dev'essere fan della serie tv, ma pur essendolo anch'io,  ciò non basta a fare di me una fan del suo  libro. Insomma, nulla di che.

Nessun commento:

Posta un commento

Recommendations by Engageya

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Alcuni immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via E-mail. Saranno immediatamente rimosse.