mercoledì 23 luglio 2014

Acquisti compulsivi

Porto a casa:
Piccolo manuale di autodifesa verbale, di Barbara Berckhan, 7,00 euro
Canti dell'Innocenza e dell'Esperienza, di William Blake, 8,50 euro
Moll Flanders, di Daniel Defoe, 4,90 euro

giovedì 17 luglio 2014

Cinema: 1921. Il mistero di Rookford, di Nick Murphy



1921. Il mistero di Rookford (2011), di Nick Murphy. Con Rebecca Hall, Dominic West, Imelda Staunton, Lucy Cohu, John Shrapnel, Cal Macaninch, Isaac Hempstead-Wright, Joseph Mawle, Shaun Dooley, Nicolas Amer, Steven Cree, Anastasia Hille, Andrew Havill, Diana Kent, Richard Durden, Alfie Field, Tilly Vosburgh, Ian Hanmore Titolo originale The Awakening.


sabato 12 luglio 2014

Libri: Codice Caravaggio, di Walter Ellis

Titolo: Codice Caravaggio
Titolo originale: The sleeper
Casa editrice: Newton Compton
Anno di pubblicazione: 2009
Codice ISBN: 978-88-541-2305-2
Dove e quando: Roma, 16002-1610, futuro

L'Incipit
La morte era attesa, tuttavia il mondo pianse. Il 266° successore di San Pietro morì serenamente durante il sonno nelle prime ore di lunedì mattina di giugno. Nei suoi ultimi giorni, sostenuto dai cuscini, incapace di salutare la folla dal suo balcone, si era lamentato del fatto di aver lasciato così tanto ancora da fare.ù

Cosa ne penso
Tutto sommato un buon libro, mi ha ricordato un po' Dan Brown, ma forse perché la storia è ambientata nella città del Vaticano durante il conclave per l'elezione di un ipotetico futuro papa. Decisamente più affascinate la parte storica, incentrata sulla leggendaria figura del pittore Michelangelo Merisi, detto Caravaggio. Dopo il capitolo in cui viene descritta la sua morte in effetti il romanzo perde di spessore e l'interesse scema.

Acquisti compulsivi

Porto a casa:
Oliver Twist, di Charles Dickens, 11,00 euro
La ragazza di Charlotte Street, di Danny Wallace, 10,00 euro
Il tulipano nero, di Alexandre Dumas, 6,00 euro

giovedì 10 luglio 2014

Libri: L'invenzione del romanzo, di Rosamaria Loretelli

Autore: Rosamaria Loretelli
Casa editrice: Laterza
Anno di pubblicazione: 2010
Codice ISBN: 978-88-420-9388-6

lunedì 7 luglio 2014

Painting of the day

Sir John Lavery (1856-1941)
Ragazza in rosso che legge in piscina (1887)

Acquisti compulsivi

Porto a casa:
I fiumi della guerra, di George R. R. Martin, 10,00 euro

venerdì 4 luglio 2014

giovedì 3 luglio 2014

Serie tv: Perception

Nuova serie tv con Eric McCormack in onda su Rai 3. Per la cronaca lui è il Will di Will & Grace, leggermente invecchiato, che qui interpreta un professore universitario di neurologia incaricato di aiutare l'FBI a risolvere alcuni casi particolarmente complicati. Peccato che egli stesso sia un soggetto borderline, affetto da una forma di schizofrenia. Non male.

mercoledì 2 luglio 2014

CineLibri: Frankenstein, di Mary Shelley

Titolo: Frankenstein
Titolo originale: Frankenstein or the modern Prometheus
Autore: Mary Shelley
Casa editrice: Feltrinelli
Anno di pubblicazione: 2008
Codice ISBN: 978-88-07-90071-6
L'Incipit
Sarai contenta di apprendere che nessun disastro ha turbato l'inizio dell'impresa a cui guardavi con presentimenti tanto infausti. Sono arrivato qui ieri ed il mio primo compito è rassicurare la mia cara sorella sulle mie buone condizioni e sulla crescita della mia fiducia nel successo di quanto ho intrapreso.

Cosa ne penso
Onestamente? Certi classici riletti in età adulta perdono molto del loro fascino. Ricordavo la storia di Frankenstein come una delle più terrificanti e affascinanti della mia infanzia, ma la verità è che oggi ho trovato questo romanzo mortalmente noioso. L'impianto narrativo è tipicamente ottocentesco e romantico, l'ambientazione gotica, gli episodi sono incatenati tra loro come il meccanismo di una scatola cinese, i personaggi descritti in modo piuttosto approssimativo. Resta valido il messaggio di condanna dell'uomo che per la troppa sete di sapere aspira a sostituirsi a Dio creando abominevoli mostri e l'audacia della scrittrice nell'affrontare questo tipo di narrazione, ma francamente il mito rende meglio al cinema, come dimostrano le innumerevoli versioni che si sono susseguite dai primi del Novecento. Ricordo brevemente il primo cortometraggio muto del 1910, di J. Searle Dawley, tutta la serie interpretata dall'attore Boris Karloff, la divertente parodia di Mel Brooks Frankenstein Junior del 1974, la più recente trasposizione di Kennegh Branagh (Frankestein di Mary Shelley, 1994) e l'ultimissimo I, Frankestein con Aaron Eckhart (2014).




Recommendations by Engageya

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Alcuni immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via E-mail. Saranno immediatamente rimosse.