domenica 23 settembre 2012

Altre forme d'arte: Zac Freeman











Qualche tempo fa vi avevo mostrato il lavoro di Vik Muniz nelle discariche brasiliane, oggi invece vi parlo di un artista americano che più o meno lavora nello stesso modo, ovvero utilizzando i rifiuti urbani o domestici per creare arte. Nello specifico Zac Freeman incolla dei piccoli oggetti di scarto su grandi pannelli di legno per realizzare dei ritratti incredibilmente verosimili. La cosa che più mi diverte quando guardo opere di questo tipo è cercare di individuare gli oggetti riutilizzati dall'artista: in questi ritratti ho "scovato" tappi di bottiglia (come già aveva fatto per il suo ritratto Mary Ellen Croteau), bottoni, pezzi di lego, spille da balia, graffette, addirittura un vecchio telefono, insomma di tutto un po' (che tanto il materiale non verrà mai a mancare considerando quanta monnezza produce l'essere umano). Zac ha iniziato ad assemblare le sue opere nel 1999 e il suo lavoro di ricerca prosegue tutt'ora. Le opere sono veramente imponenti e i ritratti possono essere visti solo se guardati a debita distanza. Per ovvie ragioni vi propongo solo una piccola selezione di opere, ma se volete vedere le altre le troverete tutte QUI


Io sono sinceramente convinta che la junk art sia l'arte del futuro e che tutti noi dovremmo iniziare a riciclare "autonomamente" la monnezza che produciamo laddove possibile. In un certo senso artisti come Zac possono essere considerati benefattori dell'umanità perché rendono il nostro pianeta un po' più leggero e ci liberano dell'ingombro dei nostri scarti restituendoci qualcosa di bello. Voi che ne dite?

1 commento:

  1. Io le ADORO 'ste cose, pensa che occhio ha l'artista *________*

    RispondiElimina

Recommendations by Engageya

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Alcuni immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via E-mail. Saranno immediatamente rimosse.