martedì 4 settembre 2012

Altre forme d'arte: Elisabetta Rogai





Tempo fa mostrai cosa riusciva a fare Hong Yi usando il caffé, oggi invece vi parlo di un'artista italianissima che crea dei magnifici dipinti usando il vino. Si tratta di Elisabetta Rogai, fiorentina doc, che per realizzare le sue tele usa solo il carboncino per tratteggiare e il vino rosso o bianco per riempire. Le tele invecchiano come invecchia il vino, un po' come succede nel celebre romanzo di Oscar Wilde, Il ritratto di Dorian Gray. Anche se la tavolozza è piuttosto limitata i suoi ritratti di donna sono molto suggestivi.  Per vedere la gallery completa delle sue opere vi rimando al suo sito (QUI)

10 commenti:

  1. A vederli non si direbbe che usa il vino. Il primo mi ha colpito per la sua forza e la sua energia dirompente. Inoltre mi piace anche il terzo per la sensualità ammiccante.

    P.S.: Al post della libellula ho aggiunto l'ultima foto fatta prima di lasciarla andare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao alma, sì l'ho vista la foto...speriamo che la piccola riprenda il suo volo! La rogai fa bei dipinti di donne, però non mi convince del tutto. Vorrei vederli di persona per esprimere un giudizio obiettivo, casomai trovassi il suo studio ci farò un salto...

      Elimina
    2. in effetti bisogna guardare il quadro dal vivo perché il giudizio sia completo.

      Elimina
  2. Sono molto belli, spero non odorino di vino.

    Bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. questo davvero non te lo so dire, come spiegavo ad alma non li ho visti di persona...sono curiosa anch'io...

      Elimina
  3. Che meraviglia!! Incredibile che siano fatti col vino...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sì sono belli, non so se è stata la prima ad usare questa tecnica, ma so che la usa anche qualcun'altro di cui ora mi sfugge il nome

      Elimina
  4. Mi mancavano queste "trovate", ho visto anche gli altri, è brava.
    Spero usu un Tavernello qualsiasi ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh, considerando che siamo in toscana credo si tratti di chianti (ce ne sono così tanti tipi e per tutte le tasche), comunque io il vino preferirei bermelo..

      Elimina

Recommendations by Engageya

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Alcuni immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via E-mail. Saranno immediatamente rimosse.