lunedì 27 agosto 2012

Letto e commentato: Quartetto, di Penny Jordan

Titolo: Quartetto
Titolo originale: Now or never
Autore: Penny Jordan
Casa editrice: Harlequin Mondadori
Anno di pubblicazione: 2003
Dove e quando: Londra, anni 2000

Cosa ne penso
Che dire di questo romanzo se non che non è il mio genere? Trovato in regalo in un giornale femminile tanto tempo fa, giaceva dimenticato nello scaffale più basso del mia libreria e solo ora, senza una ragione precisa,  l'ho pescato nel mucchio e mi sono decisa a leggerlo. L'unico aggettivo che mi viene in mente per descriverlo è osceno. Si tratta di un romanzo Harlequin (insomma è un Harmony), uno di quei romanzetti all'acqua di rose che leggono le donne romantiche o particolarmente frustrate della propria vita sentimentale e sessuale.

La trama è originalissima: quattro amiche (a metà strada tra le ragazze di Sex and the city e le casalinghe disperate di Wisteria Lane) si ritrovano una volta al mese per fare il punto sulla loro vita. Maggie ha 52 anni e una relazione con un uomo più giovane di lei e grazie alla fecondazione assistita si trova ad affrontare la sua prima gravidanza (se quella della Nannini vi ha sconvolto, vi consiglio di non andare oltre perché le donne inglesi sanno fare di peggio), Nicki ha problemi con la figliastra Laura e si prende un bell'esaurimento nervoso, Alice ha una figlia alcolizzata e crede che il marito la tradisca per scoprire solo alla fine che è rimasto disoccupato, Stella si ritrova a fare da mamma ad una ragazzina messa incinta dal figlio universitario. Insomma, siamo di fronte a personaggi stereotipati: quelli femminili sono over 50 naturalmente di successo, così brave da esser riuscite a conciliare lavoro e famiglia, mantenendo la forma fisica delle ventenni, quelli maschili invece sono affascinanti tori da monta sempre pronti a trombarsi tutto ciò che respira, che naturalmente non sanno neanche cosa sia il calo del desiderio (ma esistono davvero?). Credo di aver detto abbastanza. Finirà nel pacco di libri che ho deciso di regalare alla biblioteca locale. Voto su anobii 1 stella

L'autrice

Penny Jordan ha sempre amato inventare storie, prima ancora di iniziare a scrivere romanzi rosa. All'età di otto anni ha creato un'intera serie di racconti avventurosi per la sorellina più piccola e ogni sera prima di dormire, gliene leggeva uno. A undici anni, dopo aver letto i romanzi editi da Mills & Boon che venivano pubblicati a puntate su una rivista femminile, è diventata una fervida fan del genere rosa. Il suo obbiettivo nello scrivere romanzi rosa è quello di dare alle sue lettrici lo stesso piacere che lei stessa provava per la lettura. La cosa più importante per lei è sapere che le lettrici condividono la sua stessa passione per i romanzi d'amore, oltre che riuscire a creare con loro un legame speciale. Penny lavora a casa, in cucina per la precisione, circondata dai suoi quattro cani e due gatti.

Nessun commento:

Posta un commento

Recommendations by Engageya

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Alcuni immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via E-mail. Saranno immediatamente rimosse.