venerdì 6 aprile 2012

La canzone di oggi: Somebody that I used to know di Gotye


Dall'album Making Mirrors di Gotye il brano che è attualmente in loop nel mio cervello.
La canzone all'inizio non mi diceva assolutamente nulla, ma il ritornello è stato virale.
Il video mi piace particolarmente per via della body art realizzata dall'artista australiana Emma Hack, ma sono soprattutto le parole del testo che lasciano il segno perché quando un amore finisce si diventa estranei.. E' inevitabile ed è una verità universale. 


Now and then I think of when we were together
Like when you said you felt so happy you could die
Told myself that you were right for me
But felt so lonely in your company
But that was love and it's an ache I still remember

You can get addicted to a certain kind of sadness
Like resignation to the end
Always the end
So when we found that we could not make sense
Well you said that we would still be friends
But I'll admit that I was glad that it was over

But you didn't have to cut me off
Make out like it never happened
And that we were nothing
And I don't even need your love
But you treat me like a stranger
And that feels so rough
You didn't have to stoop so low
Have your friends collect your records
And then change your number
I guess that I don't need that though
Now you're just somebody that I used to know

Now and then I think of all the times you screwed me over
But had me believing it was always something that I'd done
And I don't wanna live that way
Reading into every word you say
You said that you could let it go
And I wouldn't catch you hung up on somebody that you used to know...

But you didn't have to cut me off
Make out like it never happened
And that we were nothing
And I don't even need your love
But you treat me like a stranger
And that feels so rough
You didn't have to stoop so low
Have your friends collect your records
And then change your number
I guess that I don't need that though
Now you're just somebody that I used to know

I used to know
That I used to know

Somebody...

7 commenti:

  1. Ma mi sono rimbambita io o hai fatto sparire l'ultimo post??

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No cara, non ti sei rimbambita: l'ho cancellato perché rileggendolo the day after mi sono vergognata da morire, anzi mi sono proprio sentita una cacca. A volte non mi riconosco più: la penso anch'io come te, l'ho sempre pensata così, ma nel trovarmi in certi frangenti per la prima volta in vita mia sono rimasta spiazzata. Eh sì, ho parecchie cose da sistemare e onestamente non so che pesci prendere, ma passerà...

      Elimina
    2. Mi dispiace se anche minimamente abbia contribuito a farti sentire in quel modo, è l'ultima cosa che vorrei.
      Non preoccuparti che a volte molti di noi non si riconoscono più, te lo garantisco.
      Un bacione.

      Elimina
    3. tranquilla, non è certo colpa tua...è che io ho sempre avuto questo problema di sentirmi in colpa anche quando non ho fatto nulla di male, è un difetto di carattere che cerco di curare. Pensandoci bene, in fin dei conti non è successo nulla, però per qualche istante ho avuto dei cattivi pensieri. Si è trattato di un episodio isolato, in passato non avrei dato peso alla cosa, mentre ora che sono in crisi esistenziale mi ha dato da pensare.

      Elimina
  2. Tantissimi auguri di Buona Pasqua cara!

    Bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Kylie, anche se in clamoroso ritardo tantissimi auguri di cuore anche a te!

      Elimina

Recommendations by Engageya

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Alcuni immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via E-mail. Saranno immediatamente rimosse.