lunedì 20 febbraio 2012

Cani e porci #13

La cosa fighissima di questa rubrica è che posso rimanere mesi e mesi senza occuparmene e poi di botto pubblicarla due volte nella stessa settimana! Io puntualmente segnalo anche perché qualcuno mi ha suggerito che forse le case editrici in questo modo sperano di invogliare gli aspiranti scrittori a spedire manoscritti a più non posso, che tanto loro pubblicano di tutto, quindi aspiranti scrittori, non mollate, che se ce l'hanno fatta questi potete farcela anche voi!

Ma veniamo al dunque: ecco per voi altri due probabili bestsellers freschi di stampa che non devono assolutamente mancare nei vostri scaffali. 


Scheda del libro

La prima segnalazione di oggi è una vecchia conoscenza di questo blog, quel Tiziano Ferro fresco di coming out con cui nel 2010 inauguravo la rubrica e che esce di nuovo in libreria con un'opera intitolata L'amore è una cosa semplice. Tiziano è tanto carino e tanto tenero (anche se le sue canzoni mi fanno venire voglia di tagliarmi le vene) però basta scrivere caro diario. Per lui, un consiglio: Tiziano, non hai più 15 anni, se davvero hai voglia di scrivere, cambia genere o limitati alle canzoni.

Scheda del libro
La seconda segnalazione riguarda invece un ragazzo simpaticissimo e pure belloccio di nome Guglielmo Scilla, il cui nome magari non vi dice nulla perché probabilmente è più vip con il suo nick Willwoosh che non con il suo nome di battesimo. Autentica celebrity di You Tube (imperdibili le sue parodie, ve le consiglio se ancora non le avete viste), Guglielmo recentemente si è dato al cinema e alla radio e siccome ormai è famoso ha pensato bene che un romanzo a conclusione della sua fulminante carriera era proprio arrivato il momento di scriverlo.

L'opera prima s'intitola 10 regole per fare innamorare ed è scritto a quattro mani con tale Alessia Pelonzi. Lui, ripeto, è simpaticissimo e potrebbe distribuire ironia a quintali per quanto è irriverente e ne da dimostrazione consigliando alcuni usi "alternativi" del suo libro. Un po' precoce, ma almeno non si loda e non s'imbroda. Quasi quasi lo leggo e magari vado anche a vedermi il film!

Per ora mi fermo qui, ma spero miei cari amici aspiranti scrittori (lo so che ci siete!) di avervi fatto tornare la voglia di provarci. Sognare per fortuna è ancora gratis.

4 commenti:

  1. Ma come il Gu mi diventa scrittore? Lui è bravissimo con video, parrucche e ironia (micidiali le sue parodie), e anche alla radio se la cava, ma i libri guglielmo no, per favore!
    Cmq d'accordo anche su Ferro, il diario è troppo adolescenziale e inoltre io credo che lui abbia delle belle cose da dire e quindi è arrivato il momento di dirle in maniera più adulta...

    RispondiElimina
  2. Il libro di Ferro non mi attira, quello di Guglielmo lo sfoglierei volentieri :-)

    RispondiElimina
  3. Non ero al corrente del secondo romanzo di Tiziano Ferro... Mah.

    Bacio

    RispondiElimina
  4. guarda, giusto ieri parlavo del libro di Tiziano Ferro e dicevo più o meno la stessa cosa: pare che se sei vip (in qualunque settore) se non scrivi un libro, perdi un po' del tuo lustro. E allora giù, tutti a scrivere (come e cosa, è un altro discorso). Il libro di Ferro, quindi non mi attira proprio. Magari dell'altro ragazzo, vado a guardare qualche video, perché non lo conosco proprio :P

    RispondiElimina

Recommendations by Engageya

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Alcuni immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via E-mail. Saranno immediatamente rimosse.