martedì 17 gennaio 2012

Ieri in tv: Spartacus, sangue e sabbia


Questa serie l'ho appena scoperta e già non vedo l'ora di vedere tutti gli episodi. Spartacus narra ovviamente le vicende di Spartaco, un trace fatto prigioniero dai Romani all'epoca delle guerre civili costretto a combattere come gladiatore per riconquistare la libertà. 


Si tratta di una serie tv molto violenta (data la natura dell'argomento) prodotta da Sam Raimi, dove non mancano sangue e scene erotiche esplicite, il cui stile ricorda un po' quello di 300. Ignoro del tutto se la ricostruzione dei fatti storici sia esatta o meno, ma vi posso dire che era dai tempi di Roma e de Il Gladiatore che non mi esaltavo così tanto alla vista di un uomo in sandali. 


Ve lo consiglio e alle ragazze (ma non solo, of course!) non sto neanche a spiegare il perché (anzi sì: maschi sudati mezzi nudi che se le suonano di santa ragione può bastare?). Per il protagonista Andy Whitfield avevo già preso una clamorosa sbandata (ormone vagante, vagantissimo e violento colpo di fulmine con tanto di palpitazioni e sudori freddi) e potete ben immaginare come ci sono rimasta quando ho scoperto che purtroppo è morto a settembre per un linfoma di Hodgkin (cazzo, rip).



L'attore che lo sostituisce nella seconda stagione è altrettanto bono (Liam McIntyre), ma io sono rimasta folgorata dallo sguardo di ghiaccio di Whitfield e non so se potrò mai abituarmi al cambiamento. Per il momento mi godo  gli episodi che stanno andando in onda su Cielo (il lunedì alle 23),  poi si vedrà...

6 commenti:

  1. per me invece è stata una grande delusione...sia nella storia, sia nel tradiemnto della figura di uno Spartacus esclusivamente gladiatorio....e mai ribelle!!

    RispondiElimina
  2. @cirano per ora ho visto solo i primi due episodi, e mi è piaciuto abbastanza; al di la della fedeltà storica sulla quale non mi posso esprimere è sicuramente meglio delle fiction nostrane(o forse sono solo ipnotizzata dagli occhi dell'attore???!!!!). Non so, comunque credo che la seguirò...

    RispondiElimina
  3. Be', spero che non ci siano troppe deviazioni dalla storia reale ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. adriano onestamente non saprei, però secondo me è una bella fiction...

      Elimina
  4. Io ho visto la serie originale, per curiosità l'ho riguardata per vedere come era fatto il doppiaggio in italiano, visto che Batiato usava un pesantissimo turpiloquio ;) ma gente, hanno tagliato tutte le scene di sesso spinto e i nudi, e pure molte scene splatter(per fortuna).Diciamo che quello trasmesso in Italia è un lontanissimo parente dell'originale. Comunque è molto Graphic Novel, tipo "300"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. adriana purtroppo io la sto vedendo doppiata, avrei preferito seguirla in lingua originale, ma mi accontento. Io come serie la trovo già discretamente "forte", soprattutto le scene di lotta, figuriamoci senza tagli! Però devo dire che mi ha preso e la sto seguendo con interesse..

      Elimina

Recommendations by Engageya

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Alcuni immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via E-mail. Saranno immediatamente rimosse.