martedì 1 novembre 2011

Ultima visione: Wall street, di Oliver Stone

Trailer
Wall Street. Il Denaro non dorme mai (2010) di Oliver Stone. Con Michael Douglas, Shia LaBeouf, Josh Brolin, Carey Mulligan, Eli Wallach.  Susan Sarandon, Frank Langella, Charlie Sheen, Vanessa Ferlito, Natalie Morales, Julianne Michelle, John Bedford Lloyd, Keith Middlebrook, Chuck Pfeiffer, Madison Mason, Nouriel Roubini, Michelle DiBenedetti, Juan Pablo Veizaga, Austin Pendleton, Richard Green, R. Emmett Fitzsimmons, George Blumenthal, Tom Mardirosian, Michael Genet, Oliver Stone, Edmund Lyndeck, Frank Ciornei, John Buffalo Mailer, Waltrudis Buck, Annika Pergament, Eliyas Qureshi, Faye Wattleton, Catherine Wolf, Grayden Kanover, Matthew Kanover, Sebastian Sozzi, Erin Wyatt Titolo originale Wall Street: Money Never Sleeps.

Sequel dell'ormai mitico Wall Street del 1987 per il quale Michael Douglas vinse l'Oscar come Miglior attore (e quell'anno la competizione era dura), questo secondo episodio vede il ritorno di Gordon Gekko, appena uscito di prigione e pronto a ributtarsi nella mischia. Nel cast c'è anche uno spietato Josh Brolin e la giovane promessa Shia LaBeouf, più Carey Mulligan in veste di sua fidanzata e due piccoli cammei di Susan Sarandon e Charlie Sheen, che nel film dell'87 aveva il ruolo di protagonista accanto allo stesso Douglas.

Di alta finanza non ne capisco una benemerita, ma il film mi è piaciuto. Mi è sembrato ben scritto e ben diretto, con la giusta dose di richiami al primo film, cinico al punto giusto in questi tempi di crisi economica, ma con in più una strizzatina d'occhio alle energie pulite che tanto vanno di moda. Una riflessione mi è sorta spontanea: quelli giocano con i numeri mentre noi affondiamo nella cacca e nessuno li ferma. Quello descritto è un triste mondo malato, ma consiglio caldissimamente la visione di entrambi i film di Stone. Voto: 8


La curiosità: sia nel primo Wall Street che nel secondo la canzone dei titoli di coda è This must be the place dei Talking Heads, che ultimamente è stata usata anche da Paolo Sorrentino nel suo film con Sean Penn.

4 commenti:

  1. Avevo preso il dvd poi....per una serie di motivi non l'ho visto e l'ho riconsegnato...Ma se è da 8 lo riprenderò :P

    RispondiElimina
  2. Anch'io ho apprezzato questo film, come pure quello di Sorrentino appena visto.

    Un abbraccio

    RispondiElimina
  3. Il film non l'ho visto,ma è da li che ho conosciuto un libro che è diventato un mio Cult personale:L'arte della Guerra,che ti consiglio :)

    RispondiElimina
  4. @sab a me è piaciuto molto, c'è un'intelligente riflessione sulla situazione economica attuale
    @kylie io invece quello di sorrentino non l'ho ancora visto, ma conto di recuperarlo
    @alex ma lo sai che me lo voglio procurare? nel film ne parlano qua e là e mi ha incuriosito

    RispondiElimina

Recommendations by Engageya

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Alcuni immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via E-mail. Saranno immediatamente rimosse.