domenica 20 novembre 2011

La settimana europea per la riduzione dei rifuti


Quasi me ne scordavo: è iniziata ieri la Settimana europea per la riduzione dei rifiuti.  Poche ciance: compriamo meno cose inutili, non sprechiamo le nostre risorse, mangiamo solo quello di cui il nostro corpo ha davvero bisogno, ricicliamo quello che può essere riciclato, aggiustiamo quello che si rompe, regaliamo/barattiamo quello che non ci serve più.

Queste le 4 azioni comuni:

1.Riduzione dei rifiuti cartacei
2.Riduzione dei rifuti da cibo
3.Ripara/Riutilizza
4.Riduzione dei rifiuti dovuti all’eccesso di imballaggi

Per saperne di più vi invito a visitare questa pagina e a guardare questo video

Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti 2011 - video promozionale from The EWWR Secretariat on Vimeo.

4 commenti:

  1. Una delle cose che mi opprime di più è il polistirolo, non capisco proprio dove buttarlo. Nessuna indicazione viene data in proposito; carta certo non è e neanche plastica ... Ma dove lo butto? E poi non si piega e se si spezza tante palline scappano di qua e di là, accidenti a loro...

    RispondiElimina
  2. @francesco se ti riferisci al polistirolo che viene usato per confezionare gli alimenti va insieme alla plastica (ovviamente pulito dai residui di cibo), per lo meno qui in toscana è così, in altre regioni/città non ti saprei dire, molto dipende da come viene fatta la raccolta

    RispondiElimina
  3. E soprattutto in Italia ogni giorno andrebbe celebrato tale impegno!

    RispondiElimina
  4. @adriano la verità è che in italia è ancora troppo difficile fare la differenziata, c'è troppa confusione, le regole cambiano da regione a regione o addirittura da paesello a paesello. Un disastro, insomma, anche per chi ce la mette tutta a farla bene...

    RispondiElimina

Recommendations by Engageya

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Alcuni immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via E-mail. Saranno immediatamente rimosse.