sabato 5 novembre 2011

E' una moda passeggera...


La vita in Italia è la vita di un paese benestante. 
I consumi non sono diminuiti, i ristoranti sono pieni, gli aerei con fatica si riesce a prenotare dei posti.

Alcune perle di idiozia dette al G20

9 commenti:

  1. Forse parlava della sua vita.
    Saluti a presto.

    RispondiElimina
  2. io veramente ormai neanche lo odio più, per me è solo un povero pazzo pervertito per cui provare pena, non vorrei neanche vederlo condannato per uno dei suoi millemila processi, vorrei che sparisse con tutta la sua famiglia in qualche paradiso fiscale e ci lasciasse finalmente in pace, liberi di ricostruire questo paese in macerie

    RispondiElimina
  3. A me fa specie, tra tutto il resto, che nessuno gli dica mai niente, non dopo, ché è più facile, bensì nell'immediato, nel momento in cui se ne esce con 'ste gloriosaggini...

    RispondiElimina
  4. Secondo me ha detto una cosa da pazzo... Perche' io credo che l'italia sia in una crisi davvero profonda... Pero', se dovessi guardare cinicamente, i ristoranti, almeno quelli della mia città ...è vero che sono pieni. non datemi addosso vi prego... :-(( Pero' vedo anche che d'estate la gente non sta ancora rinunciando in modo cosi evidente ad andare in vacanza (come diversamente faccio io da qualche anno ormai), o a comprarsi l'ultimo ipad... Penso che molti "nuovi poveri", in cui mi includo, abbiano paura o vergogna di sembrare tali, e che corrano a chiedere prestiti o indibitarsi con i parenti, o a mangiare patate tutta settimana per uscire il sabato sera al ristorante ... Pur di non far trasparire che fanno fatica ad arrivare a fine mese. Io invece me ne sbatto, ed evito di mostrare cio' che non posso piu' permettarmi di fare con una certa tranquillita'.
    Anche sul lavoro, anni fa venivo vestita in un certo modo, molto piu' curato, ma ora per vestirsi costa tutto tantissimo, e quindi...se e' lavato e stirato....va bene comunque lo stesso, anche se non è proprio l'ultima moda...
    Amen...

    RispondiElimina
  5. meno male che non son stata messa alla gogna...
    bene...mangiamoci una fetta di soppressa all'aglio..ahahah :-)

    RispondiElimina
  6. @sab scusa, sai che avevo perso il tuo commento? Condivido solo in parte quello che hai scritto perché la ristorazione e il turismo in italia soffrono da due anni buoni, però è anche vero che i nuovi poveri si vergognano a far sapere che sono poveri e sono stufi di tirare sempre la cinghia; credo che alla fine uno se ne freghi e spenda ugualmente per togliersi qualche piccolo sfizio, magari andando in ristorante quell'unica volta e mangiando patate durante la settimana

    anche io dopo anni di sacrifici mi sono rotta di rinunciare a tutto e quest'anno mi sono fatta due viaggetti, ma questo non vuole assolutamente dire che io sia ricca o minimamente benestante (in tutto solo 7 giorni di scialo, volando ryanair e andando in pensione) ed è vero che per farli ho dovuto rinunciare a tante altre cose...insomma, la crisi c'è, siamo sull'orlo del fallimento e questo cazzone ci ha offeso per l'ennesima volta e continua a stare lì...dice che si dimetterà, ma c'è poco da stare allegri, ma sì, magnamoci sta soppressata!!!!

    RispondiElimina

Recommendations by Engageya

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Alcuni immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via E-mail. Saranno immediatamente rimosse.