sabato 15 ottobre 2011

Quer pasticciaccio brutto di Via Merulana

Non mi riferisco al libro di Carlo Emilio Gadda, ma a quello che è successo oggi a Roma. E ancora ci chiediamo perché non riusciamo a liberarci di questo governo? Sdegno...

12 commenti:

  1. Sdegno e disgusto, un'occasione persa. L'unico paese, in tutto il mondo, in cui ci sono stati scontri....penso che siamo davvero senza speranza

    RispondiElimina
  2. che tristezza, oltre al disgusto, lo sdegno e la vergogna :(

    RispondiElimina
  3. la violenza nichilista e manifesta nasconde la violenza occulta e quotidiana dei potenti....

    RispondiElimina
  4. Già, perchè non ci riusciamo?

    RispondiElimina
  5. Tra l'altro un bel libro quello di Gadda.

    Baci e buon inizio di settimana!

    RispondiElimina
  6. @nicky purtroppo sì
    @queen un'altra figuraccia davanti agli occhi del mondo :(
    @ubi ho letto i tuoi post, per fortuna nessuno di noi frequentatori della rete abbiamo fatto di tutta l'erba un fascio
    @cirano purtroppo il sospetto che questi scontri siano pilotati da qualche regia occulta c'è, a chi poteva far gioco "oscurare" la protesta legittima e pacifica di 300.000 persone?
    @eva avercela la risposta...
    @kylie via merulana sarebbe meglio ricordarla per quel libro che non per quelle immagini di violenza, dispiace che le ragioni degli indignati siano passate in secondo piano per questi 4 delinquenti e dispiace che il tutto sia stato subito strumentalizzato...

    RispondiElimina
  7. Oggi ho scritto anch'io un post sull'argomento...

    RispondiElimina
  8. I black bloc, per quanto si possa stimare l'ideologia anarchica nel senso più nobile e elevato del termine, sono una vera pestilenza per tutte quelle persone già di per sé disorientate che cercano nella maniera più pacifica possibile di attuare una rivoluzione. Infatti che altro fanno se non produrre altro caos in nome della guerra al Capitalismo, come se bastasse devastare qualche città, qualche banca, qualche blindato della polizia per contrastare un fenomeno radicato nella mentalità di un intero mondo. Per me non sono che feccia.

    RispondiElimina
  9. Uno spettacolo vergognoso!
    Povera Italia!

    RispondiElimina
  10. l'etichetta che hai usato è la sintesi perfetta di quello che hanno provato tutte le persone con un minimo di senso civico e di rispetto per la libera espressione del pensiero altrui...P.S. c'è posta per te, da me!!! ;)

    RispondiElimina
  11. @turista ho visto, ti ringrazio di cuore, è bellissimo partecipare a questo progetto! vorrei potertene spedire altre cento di foto!!! Ora scrivo un post anch'io....!

    RispondiElimina

Recommendations by Engageya

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Alcuni immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via E-mail. Saranno immediatamente rimosse.