sabato 20 agosto 2011

Animazione: Rio (2011) di Carlos Saldanha


Prodotto dalla 20th Century Fox, Rio è uscito in sala lo scorso aprile. E' ambientato in Brasile e ha per protagonista Blu, un pappagallino rarissimo incapace di volare perché è sempre vissuto in cattività. Quando la sua padrona scoprirà che è l'ultimo esemplare della sua specie deciderà di portarlo a Rio de Janeiro per farlo accoppiare con Gioiel, l'ultima femmina rimasta di ara macao. Mentre la città si prepara a festeggiare il carnevale, dei bruti ceffi cattivi cercheranno di rapire i preziosi pennuti per rivenderli al mercato nero, ma Blu scoprirà di poter finalmente volare...


Ero in vena di cartoon questo pomeriggio e visto che in Brasile stanno succedendo delle cose davvero brutte (firmate tutti la petizione su Avaaz per salvare la Foresta Amazzonica) questo gioiello d'animazione mi è parso davvero azzeccato.

A parte le parti cantate (terrificanti in italiano) il film è tenerissimo e molto divertente, pieno di colore e allegria. Nella versione americana i doppiatori sono Anne Hathaway e Jesse Eisenberg, (ma c'è anche Will i Am e Jamie Foxx), mentre noi ci dobbiamo "accontentare" di Victoria Cabello, Fabio De Luigi e Pino Insegno più  Mario Biondi come special guest





Questa naturalmente è una storia di finzione pensata per i più piccini, che però potrebbe insegnare qualcosa anche ai più grandi: intanto di non comprare animali esotici (che dovrebbero vivere nel loro habitat naturale, non certo nei nostri salotti) e in secondo luogo che la logica del profitto a lungo andare non paga. 

Vi invito ancora caldamente a firmare la petizione lanciata da Avaaz per impedire che le leggi che attualmente difendono la Foresta Amazzonica vengano ritirate dalla Presidente brasiliana Dilma Rousseff: abbiamo ancora pochissimo tempo per raggiungere l'obiettivo di 1,500,000 firme. Basta un click...

Per firmare QUI

3 commenti:

  1. La petizione è stata firmata, ma qui bisogna arrestare lo strapotere degli uomini sulla Natura.

    Ciao a presto

    RispondiElimina
  2. cara I am a fine post ho scritto Basta un click...magari bastasse davvero fare click, firmare una petizione e salvare il pianeta come i supereroi della marvel; il pessimismo cosmico è sempre dietro l'angolo, però bisogna credere che il piccolo gesto di milioni di persone unite faranno la differenza e magari qualcosa riusciremo a preservare per le generazioni future

    RispondiElimina
  3. il film non l'ho visto, ma mi incuriosisce: un po' di riflessiva spensieratezza ci vuole (sembra una contraddizione ma non lo è: uno può riflettere grazie a un film leggero, non necessariamente attraverso un "mattone"!). Quanto alla petizione, non ne sapevo nulla. Vado a leggere...

    RispondiElimina

Recommendations by Engageya

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Alcuni immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via E-mail. Saranno immediatamente rimosse.