venerdì 3 giugno 2011

FOTOGRAFIA: Mariel Clayton


Se avete sempre pensato che le Barbie fossero un gioco da ragazze dopo aver visto queste foto sicuramente cambierete idea. La fotografa che ha avuto la geniale idea di mettere le bambole Mattel in pose anticonvenzionali (per usare un pallido eufemismo) è Mariel Clayton. Nei suoi scatti la super biondissima Barbie da elegante signora  sempre perfetta nel suo completo Chanel diventa spietata assassina che non esita a seviziare e mutilare il povero Ken. Le foto sono un pò oscene (in stile bondage) ed anche abbastanza splatter e non lasciano molto all'immaginazione, e quello che subito salta all'occhio (a parte gli schizzi di sangue) è la maniacale precisione dei dettagli di ogni location. La Clayton oltre a non avere molta simpatia per la bambola feticcio si dichiara anche amante della storia e dell'arte e con le Barbie si diverte a rivisitare quadri celebri come La morte di Marat di Jacques Louis David o La lattaia e La ragazza con il turbante di Johannes Veermer.
Il suo sito: http://www.thephotographymarielclayton.com



















3 commenti:

  1. Oddio veramente inquietanti, ma, non posso negarlo, anche molto affascinanti!

    RispondiElimina
  2. Mmmm idea interessante...ammetto che per una amante del mondo di Barbie e Ken la cosa è un po' inquietante e non facile da vedere,ma alcune mi hanno fatto anche sorridere ;)
    A presto

    RispondiElimina
  3. Bhe davvero una fotografa anticonvenzionale...

    Scrivi in modo molto scorrevole e professionale

    Anna

    RispondiElimina

Recommendations by Engageya

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Alcuni immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via E-mail. Saranno immediatamente rimosse.