sabato 19 febbraio 2011

Fine delle trasmissioni

Cari tutti, il mio pc ha deciso di abbandonarmi. E' la seconda volta che mi molla, ma questa volta la vedo dura: non credo che riuscirò a risolvere il problema nell'immediato perchè sembra proprio defunto. Di conseguenza l'attività del blog  si ridurrà notevolmente nei giorni (forse dovrei dire settimane) a venire. Riprenderò ad aggiornare regolarmente non appena mi sarà possibile.

Comunque vi saluto (per ora) con un commento sul festival di San Remo che ho visto ieri sera per la prima volta. Gianni Morandi non mi è sembrato per nulla professionale con gli ospiti: con la Bellucci sembrava uno scolaretto innamorato della maestra e con De Niro è stato impacciato, intimorito,  gli leggeva le domande come se le avesse sentite per la prima volta. Ho visto Belen per due secondi intenta a correggere la Canalis che aveva pronunciato male un nome; la Canalis è stata semplicemente inguardabile, o meglio, inascoltabile: la tanto strombazzata intervista a Bob De Niro (poveraccio, cosa non tocca fare per la promozione di un film!) si è rivelata un flop: ad un certo punto non sapeva tradurre una parola e si è rivolta a Morandi in cerca d'aiuto, che le ha candidamente risposto "e io che ne sò, sei tu quella che parla l'inglese". Mi sono vergognata per lei, indecisa se crepare dal ridere o provare pena. Le canzoni sono un capitolo a parte. Sono capitata nella sera dei duetti e non le ho sentite neanche tutte, quindi il mio giudizio è parzialissimo. Mi sono piaciuti La crus con Nina Zilli, Giusi Ferreri e (non avrei mai creduto di dirlo) Anna Tatangelo. Max Pezzali e Roberto Vecchioni si sono presentati con dei pezzi vecchi, uguali a tutti gli altri del loro vetusto repertorio, la vincitrice di X Factor (che quest'anno non ho seguito perché mi mancava troppo Morgan) è stata una vera delusione (la voce deve averla spesa tutta per vincere il reality), ma il fondo è stato toccato con l'esibizione di Al Bano, accompagnato da Michele Placido (Michele, ma perché?), che ha prodotto una roba orrenda sotto tutti i punti di vista, a cominciare dal titolo.  Dopo aver sentito lui mi sono ricordata perché quest'anno mi ero ripromessa di non guardare San Remo. Alla fine non ne potevo proprio più e ho spento. Non credo che guarderò la finale. Scusatemi per il post telegrafico ma più di così non posso fare. Per ora vi saluto e spero di tornare presto alla normale routine di questo blog.

7 commenti:

  1. no comment su sanremo, ma un saluto te lo lascio e speriamo in una pronta guarigione tecnologica :)

    RispondiElimina
  2. Spero tanto che il tuo computer guarisca in fretta!!!
    Ci mancherai, ma i aspettiamo.
    Un abbraccio,
    Lara

    RispondiElimina
  3. Aspetto con ansia il tuo vagabondare....però aldilà delle considerazioni la TV se la puo andare a prendere nel chiulo....:-)

    RispondiElimina
  4. e perchè non hai visto Luca e Paolo, a parte qualche raro siparietto per il resto erano imbarazzanti da quanto erano impacciati! sembravano due bambini alle recite scolastiche, e svogliati per giunta!
    ..e cmq solo il fatto che una delle co-presentatrici fosse la Belen la dice lunga sulla portata di questo programma -__-

    cmq spero che il pc si riprenda in fretta, ti attendo con ansia ;)

    RispondiElimina
  5. grazie a tutti, il pc è ancora stecchito, ma cerco comunque di leggervi e scrivere qualcosa :)

    RispondiElimina
  6. nuuuuuuu, Hobina,come facciamo? :(

    RispondiElimina

Recommendations by Engageya

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Alcuni immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via E-mail. Saranno immediatamente rimosse.