lunedì 13 settembre 2010

Letto e commentato: Il bacio di mezzanotte, di Lara Adrian

L'incipit
Ventisette anni fa.
La sua bimba non la smetteva di piangere. Aveva cominciato a fare i capricci all'ultima stazione, quando il bus Greyhound partito da Bangor si era fermato a Portland per far salire altri passeggeri. Ora, poco dopo l'una di notte, erano quasi alla stazione delle autolinee di Boston, e le due ore e passa trascorse a calmare la sua neonata stavano, come avrebbero detto i suoi amici a scuola, per farle saltare i nervi. Anche l'uomo sul sedile accanto a lei probabilmente non era entusiasta. Sono davvero spiacente si scusò lei, voltandosi a parlargli per la prima volta da quando era salito. Di solito non è così lagnosa. E' il nostro primo viaggio insieme. Immagino che non sia ancora pronta per affrontarlo.

Cosa ne penso
Sarà che ho iniziato a leggerlo alle 3 di notte, sarà che sto facendo indigestione di storie di vampiri, comunque all'inizio questo romanzo non mi aveva preso molto, poi mano a mano che proseguivo la lettura sono rimasta letteralmente soggiogata perché questa è una storia che trasuda erotismo ad ogni pagina. Il personaggio di Lucan Thorne è di quelli che ti mandano letteralmente in un brodo di giuggiole ed infatti anche la protagonista femminile Gabrielle Maxwell (una volta tanto, non la solita diciasettenne all'ultimo anno di liceo, ma una ventottenne che vive da sola e campa del suo lavoro di fotografa), di solito poco propensa ad interagire coi maschietti, di fronte a lui si scioglie come neve al sole. Era una vita che non mi identificavo con il personaggio di un romanzo e per certi versi Gabrielle assomiglia proprio a me: lievemente asociale ma non del tutto, paladina della giustizia derisa impietosamente dalle forze dell'ordine (e non auguro a nessuno di andare a far denunce perché ti fanno sentire come se la criminale fossi tu anche se hai fottutamente ragione), con un migliore amico gay che la tratta come una dea, inevitabilmente attratta dai guai e con una smodata passione per luoghi ed edifici abbandonati e fatiscenti. Le pagine in cui la Adrian descrive i "caldi" ed appassionati amplessi tra i due lasciano a bocca aperta, forse fanno un pò troppo romanzetto Harmony ma sono davvero un esempio magistrale di letteratura erotica,. Davvero un godibilissimo romanzo di genere, forse il migliore tra quelli letti quest'anno, peccato però per i troppi errori di stampa imputabili alla Zorro Editore.

Della stessa autrice segnalo gli altri romanzi della serie Midnight Breed:

1. A Kiss of Midnight, 2007 (Il Bacio di Mezzanotte)
2. Kiss of Crimson, 2007 (Il Bacio Cremisi)
3. Midnight Awakening, 20
4. Midnight Rising, 2008
5. Veil of Midnight, 2008
6. Ashes of Midnight, 2009
7. Shades of Midnight, 2009
8. Taken by Midnight, 2010
http://www.laraadrian.com/home.php#quiet

Nessun commento:

Posta un commento

Recommendations by Engageya

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Alcuni immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via E-mail. Saranno immediatamente rimosse.