giovedì 29 luglio 2010

Letto e commentato: Il viaggio d'inverno, di Amélie Nothomb


L'Incipit
Negli aeroporti, quando passo al controllo, mi innervosisco come tutti gli altri. Non è mai successo che non facessi scattare il famoso bip. Così ho sempre diritto al pacchetto completo, mani maschili mi palpano dalla testa ai piedi. Un giorno non ho potuto impedirmi di dire loro: Credete davvero che farei esplodere l'aereo? Pessima idea: mi hanno costretto a spogliarmi. E' gente priva di senso dell'umorismo. Oggi, passo al controllo e mi innervosisco. So che farò scattare il famoso bip e mani maschili mi palperanno dalla testa ai piedi. Ma farò esplodere davvero l'ereo delle tredici e trenta.

Cosa ne penso

La Nothomb mi era piaciuta in Stupore e Tremori e in Igiene dell'assassino, ne avevo apprezzato il senso dell'umorismo e la lieve vena di follia, ma questo romanzo, sebbene letto agilmente in poco meno di un'ora, mi ha lasciato piuttosto indifferente. Gradevole, ma non lascia il segno.
Perle di saggezza
Si è davvero indulgenti solo quando si è innamorati pazzi; dal momento in cui si ama un pò meno, la naturale cattiveria riprende il sopravvento.

Ignoro cosa sia una vittoria in amore, ma una cosa la so: non esiste sconfitta in amore. E' una contraddizione in terminii. Provare l'amore è già un tale trionfo che ci si potrebbe chiedere perché si dovrebbe volere di più.

Io non credo che la mediocrità sia riuscita a fregarmi. Sono sempre stato attento da quel punto di vista, grazie a qualche segnale di allarme. Il più efficace è questo: finché non gioisci della rovina di qualcuno, puoi ancora guardarti allo specchio. Godere della mediocrità altrui resta il culmine della mediocrità.

Nessun commento:

Posta un commento

Recommendations by Engageya

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Alcuni immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via E-mail. Saranno immediatamente rimosse.