domenica 25 luglio 2010

CineLibri: Il paziente inglese, di Michael Ondaatje

 
L'Incipit
Si alza in piedi nel giardino in cui ha lavorato e guarda in lontananza. Ha avvertito il mutamento del tempo. Un'altra folata di vento, un fremito nell'aria, e gli alti cipressi ondeggiano. Si volta e si incammina su verso la villa, scavalca un basso muretto, mentre sente le prime gocce di pioggia sulle braccia nude. Attraversa la loggia ed entra rapidamente. percorre la cucina senza fermarsi e sale le scale buie procedendo lungo l'ampio salone in fondo al quale un cuneo di luce fuoriesce da una porta aperta. Entra nella stanza che è un altro giardino con alberi e pergolati dipinti su pareti e soffitto. L'uomo giace sul letto, è esposto alla ventilazione, e al suo ingresso volge lentamente il capo verso la donna. Ogni quattro giorni lei gli lava il corpo annerito cominciando dai piedi piagati. Bagna una spugna e tenendola al di sopra delle caviglie ne strizza l'acqua su di lui alzando gli occhi al suo mormorare, incontrando il suo sorriso. Al di sopra degli stinchi le ustioni sono più profonde. Oltre il purpureo. L'osso. E' da mesi che lo assiste e conosce bene ogni parte del suo corpo, il pene addormentato come un cavalluccio marino, i fianchi stretti e smagriti. I fianchi di Cristo, pensa lei. Lui è il suo santo desolato.

Il Film


Il paziente inglese (1996), di Anthony Minghella. Con Ralph Fiennes, Juliette Binoche, Willem Dafoe, Naveen Andrews, Kristin Scott Thomas, Colin Firth, Julian Wadham, Jürgen Prochnow, Kevin Whately, Clive Merrison, Hichem Rostom, Peter Rühring, Geordie Johnson, Torri Higginson, Nino Castelnuovo. Titolo originale The English Patient.

http://www.youtube.com/watch?v=vuP0ZeatjE8

3 commenti:

  1. macchè, è stupendo, l'ho pure acquistato in dvd originale! mi è anche venuta voglia di rivederlo

    RispondiElimina
  2. @marco: de gustibus non disputandum est, però noioso proprio no...
    @malumore: bravo, si vede che sei un uomo che sa cos'è la passione
    io personalmente trovo che sia uno dei più bei film di tutti i tempi, Minghella ha fatto un ottimo lavoro, soprattutto tenendo conto della difficoltà del romanzo, che vi assicuro, mette a dura prova anche il lettore più tenace...

    RispondiElimina

Recommendations by Engageya

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Alcuni immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via E-mail. Saranno immediatamente rimosse.