mercoledì 30 giugno 2010

Cult: Miriam si sveglia a mezzanotte (1983), di Tony Scott

Miriam si sveglia a mezzanotte (1983), di Tony Scott, con Catherine Deneuve, David Bowie, Susan Sarandon, Cliff De Young, Dan Hedaya, Bessie Love, Willem Dafoe. Titolo originale The Hunger.

Film d'esordio di Tony Scott, The hunger (tradotto in italiano con Miriam si sveglia a mezzanotte) è tratto dal romanzo omonimo di Whitley Strieber (lo stesso autore di 2012. L'Apocalisse). Racconta la storia di Miriam Blaylock (Catherine Deneuve) e del marito John Blaylock (David Bowie). Miriam è una vampira bella, elegante, raffinata: seduce indifferentemente uomini e donne per berne il sangue promettendo loro l'eterna giovinezza. Purtroppo i benefici della trasformazione non sembrano durare in eterno così anche il suo ultimo marito (Bowie) inizia ad invecchiare repentinamente. Ormai decrepito come un vecchio di 90 anni, John viene portato in "soffitta" da Miriam dove riposerà in una bara insieme a tutti quelli che l'hanno preceduto. Miriam nel frattempo ha conosciuto Sara Roberts (Susan Sarandon), una studiosa delle malattie dell'invecchiamento prococe, che seduce e vampirizza nella speranza di poterne fare la sua prossima compagna. Sarah però non accetta di diventare come Miriam e si uccide. Nel cast c'è anche Willem Dafoe il quale fa una brevissima comparsata e Beth Ehlers (la ragazzina che va dai Blaylocks a studiare musica) che è poi diventata famosa in Sentieri interpretando Harley Cooper. La colonna sonora spazia dal punk alla musica classica con brani di Schubert, Bach e Iggy Pop, ma di tutti i brani mi ha colpito la bellissima Lakme di Léo Delibes.

Non esiste liberazione, né riposo, non esiste fuga. La specie umana muore in un modo, noi in un altro, loro finiscono noi no: nella terra, nel legno putrido, nell'eterna oscurità noi vedremo e udremo e godremo.

2 commenti:

  1. Ricordo quel film!
    L'avrò visto in tv all'inizio degli anni '90, se non ricordo male.
    La Deneuve era straordinaria: una perfetta vampira, con un elegante tocco (manco a dirlo) parisien.
    Più in generale, la tematica dei vampiri mi ha sempre affascinato benchè (molto contraddittorio, lo so) sull'argomento abbia letto pochi libri e visto pochi film.
    Se ti va, in un prossimo commento potremmo tornare sulla "cosa."
    Ciao

    RispondiElimina
  2. s', la Deneuve è favolosa! la classe non è acqua...quanto al fascino esercitato dai vampiri è comprensibile: chi non vorrebbe l'eterna giovinezza? in fondo facciamo di tutto per restare giovani, ma siamo comunque destinati a "finire"...chi non vorrebbe vorremmo avere più tempo per fare tutto, provare tutto? se ti interessa l'argomento hai solo l'imbarazzo della scelta, anche se non tutto quello che c'è in circolazione è di qualità; io non sono fissata come certa gente che conosco, comunque se spulci il mio blog qualche spunto di lettura lo potresti trovare (basta che clicchi su Ultima lettura o Incipit)...a proposito visto che siamo conterranei e tu sei uno scrittore, hai mica letto S'accabadora? e se sì, merita? a presto

    RispondiElimina

Recommendations by Engageya

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Alcuni immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via E-mail. Saranno immediatamente rimosse.