martedì 23 marzo 2010

CineLibri: Ma gli androidi sognano pecore elettriche?, di Philip K. Dick


L'Incipit
Una gioviale scossetta elettrica, trasmessa dalla sveglia automatica incorporata nel modulatore d'umore che si trovava vicino al letto, destò Rick Deckard. Sorpreso, lo sorprendeva sempre il trovarsi sveglio senza alcun preavviso, si alzò dal letto con indosso il pigiama multicolore e si stiracchiò. Ora, nell'altro letto, anche Iran, sua moglie, dischiuse gli occhi grigi, tutt'altro che gioviali, sbatté le palpebre, quindi gemette e li richiuse. Hai programmato il tuo Penfield a volume troppo basso le disse. Te lo alzo e ti sveglierai come si deve e.... Giù le mani dai miei programmi. La voce della donna aveva un tono di tagliente amarezza. Non voglio svegliarmi.


Il Film


Blade Runner (1982), di Ridley Scott, con Harrison Ford, Rutger Hauer, Sean Young, Daryl Hannah

Capolavoro assoluto. Indimenticabile il monologo di Rutger Hauer:

Io ne ho visto cose che voi umani non potreste immaginarvi, navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione. E ho visto i raggi B balenare nel buio vicino alle porte di Tannhauser. E tutti quei momenti andranno perduti nel tempo come lacrime nella pioggia. È tempo di morire...

Ma quant'era figo Harrison Ford? Da ragazzina ero pazza di lui, ora che si è sciupato...un pò meno

Nessun commento:

Posta un commento

Recommendations by Engageya

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Alcuni immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via E-mail. Saranno immediatamente rimosse.