venerdì 26 marzo 2010

CineLibri: Io sono leggenda, di Richard Matheson


L'Incipit
Nei giorni di cielo coperto Robert Neville non era mai sicuro del tramonto del sole e capitava che loro uscissero in strada prima del suo rientro. Se fosse stato più analitico, avrebbe potuto prevedere il loro arrivo con una certa approssimazione; ma si ostinava a mantenere l'abitudine di tutta una vita di calcolare il calar delle tenebre guardando il cielo, un metodo che nelle giornate nuvolose non funzionava. Ecco perché in quelle occasioni non si allontanava mai troppo. Fece il giro della casa nel grigio uggioso del pomeriggio, una sigaretta penzolante all'angolo della bocca, un fil di fumo a fargli da scia da sopra una spalla. Passò in rassegna le finestre una ad una, per controllare se qualche asse si fosse allentata. Durante gli assalti più violenti le tavole venivano spesso distrutte o forzate, e lui era costretto a sostituirle del tutto; un lavoro che detestava. Quel giorno c'era una sola asse sconnessa. Stupefacente, pensò. Nel cortiletto sul retro controllò la serra e il serbatoio d'acqua. Qualche volta la struttura di protezione aveva un cedimento o i bacini di raccolta per l'acqua piovana si abbozzavano o venivano sfasciati. Capitava che quelli scagliassero delle pietre oltre l'alto steccato che circondava la serra e che i sassi attraversassero la rete aerea, costringendo a sostituire i vetri. Quel giorno sia il serbatoio che la serra erano intatti. Entrò in casa a prendere chiodi e martello. Mentre apriva la porta davanti a sé guardò la propria immagine distorta riflessa dallo specchio frantumato che vi aveva fissato un mese prima. Ancora qualche giorno e i frammenti di vetro argentato avrebbero cominciato a staccarsi. Era l'ultimo accidente di specchio che montava; non ne valeva la pena. Al suo posto avrebbe appeso dell'aglio. L'aglio funzionava sempre.

Il Film


Io sono leggenda (2007), di Francis Lawrence, con Will Smith, Alice Braga, Dash Mihok, Charlie Tahan, Salli Richardson,Willow Smith, Salli Richardson-Whitfield, Darrell Foster, April Grace, Joanna Numata, Abbey, Kona, Samuel Glen, James Michael McCauley, Marin Ireland, Pedro Mojica


A metà strada tra il vampire movie e la sci-fi questo film di Lawrence è un'ottima trasposizione cinematografica del romanzo di Matheson (non l'unica a dire il vero, ma sicuramente la più recente). Anche se la storia ha come unico protagonista Will Smith non ci si annoia mai, ma manca forse del romanzo l'aspetto più conflittuale del personaggio del dottor Neville: la tentazione di cedere, smettere di lottare, il desiderio sessuale continuamente represso. Un bel film da vedere.

L'autore
Richard Matheson


Ricatto mortale (Someone Is Bleeding, 1953)
Notte di furia (Fury on Sunday, 1954)
Io sono leggenda (I Am Legend, 1954)
Tre millimetri al giorno (The Shrinking Man, 1956)
Io sono Helen Driscoll (A Stir of Echoes, 1958)
I ragazzi della morte (The Beardless Warriors, 1960)
Third Force (1960)
Cavalca l'incubo (Ride the Nightmare, 1962)
Comedy of Terrors (1967)
La casa d'inferno (Hell House, 1971)
Appuntamento nel tempo (Bid Time Return (1975)
Al di là dei sogni (What Dreams May Come, 1978)
Earthbound (1982)
Journal of the Gun Years (1992)
The Gunfight (1993)
Shadow on the Sun (1994)
Seven Steps to Midnight (1995)
The Memoirs of Wild Bill Hickok (1996)
Now You See It... (1995)
Passion Play (2000)
Hunger And Thirst (2000)
Camp Pleasant (2001)
Abu and the 7 Marvels (2002)
Hunted Past Reason (2002)
Come Fygures, Come Shadowes (2003)

Nessun commento:

Posta un commento

Recommendations by Engageya

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Alcuni immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via E-mail. Saranno immediatamente rimosse.