lunedì 8 marzo 2010

Ci saremmo un pò rotte...

Oggi è l'8 marzo: si tratta di un giorno molto importante per me da un punto di vista personale e anche perché si festeggia la festa della donna. Sono sempre stata dibattuta sul significato profondo di questa ricorrenza creata in modo "artificoso", ma mai come di questi tempi c'è bisogno di una ricorrenza che celebri la nostra "specie protetta" (tipo panda per intenderci). Io non ho mai festeggiato a dire il vero, ma quest'anno ho deciso di sposare l'iniziativa della Coop di Firenze (di cui pubblico il manifesto) che si ribella all' immagine di una donna "plastificata", e che sempre di più viene veicolata da mass-media e non solo. Viva le donne: quelle che studiano, lavorano, si impegnano, quelle che la sera si siedono a fare i conti e provano ad indovinare se arriveranno alla fine del mese, quelle che portano avanti la famiglia, quelle che fanno due/tre cose contemporaneamente, quelle che si dividono tra mille impegni, quelle che hanno le rughe, la cellulite e le smagliature. Quelle vere, insomma.


Per saperne di più sull'iniziativa, ecco il link.

Nessun commento:

Posta un commento

Recommendations by Engageya

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Alcuni immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via E-mail. Saranno immediatamente rimosse.