giovedì 28 gennaio 2010

Letto e commentato: Lucertola, di Banana Yoshimoto

Una volta mi accadde di incontrare, su un treno della metropolitana, una persona davvero straordinaria. E' una storia di tanto tempo fa, ma il ricordo è ancora vivido. Io e Atsuko eravamo sposati più o meno da un mese. Avevo ventotto anni, ed ero completamente ubriaco. La fermata dove sarei dovuto scendere era passata da un pezzo. A quell'ora di notte nella vettura c'erano solo quattro persone, me compreso. Non avendo voglia di tornare a casa, ero rimasto sul treno. Poco prima avevo visto la mia fermata, con quel binario a me così familiare, avanzare gradualmente nel mio campo visivo appannato dall'alcol e infine arrestarsi. Le porte si erano aperte, lasciando penetrare il vento fresco della sera. Poi si erano subito di nuovo richiuse, perfettamente richiuse come se non avessero dovuto riaprirsi mai più, e il treno aveva ripreso la sua marcia. Vidi le insegne al neon che conoscevo a memoria scorrere via una dopo l'altra. Restai a guardarle inchiodato al mio posto. Qualche fermata più tardi salì il vecchio. Sembrava un tipico barbone: i vestiti a brandelli, capelli e barba incolti e appiccicosi e un fetore unico intorno a sé. Subito gli altri tre passeggeri, in silenzio, come obbedendo a una parola d'ordine, si spostarono nelle vetture adiacenti. Io non accennai a muovermi, e restai sprofondato nel mio posto al centro della vettura. Un pò perché non me ne fregava più di tanto, e forse un pò anche in segno di disprezzo per la reazione esagerata di quegli altri.

1 commento:

  1. Ho letto diversi libri di Banana Yoshimoto e alcune atmosfere che riesce a creare le adoro. Mi ricorda poi un periodo molto sereno della mia vita.

    RispondiElimina

Recommendations by Engageya

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Alcuni immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via E-mail. Saranno immediatamente rimosse.